Veneto Vini e Cantine

Castello di Roncade Winery

“Benvenuti in magico scenario tra mito e realtà”

Il “Castello di Roncade” è una delle più caratteristiche testimonianze della cultura rurale nella società veneta. Situato in una ridente cittadina trevigiana, si trova a pochi minuti dalla provincia di Venezia.
Entrare nel Castello di Roncade significa immergersi in una realtà fiabesca.
Il maestoso complesso rinascimentale ricalca con fedeltà le fattezze del maniero antico, e i resti delle originarie fortificazioni sono sopravvissuti nel tempo. Situato tra la chiesa parrocchiale e il centro storico, il Castello è l’unica Villa veneta esistente cinta da mura medievali. Queste abbracciano quasi per intero lo splendido giardino. Un fossato, simile a quelli dei racconti cavallereschi, circonda le mura medievali sovrastate da maestosi merli.
Alle estremità si erigono quattro torri che dominano il paesaggio, mentre ai lati dell’ingresso si elevano due imponenti torrioni, su cui si taglia l’aquila bifronte dei Giustinian.

La sua storia ci riporta intorno al ‘900, quando l’imperatore Ottone II fa dono del maniero ai Collalto. Successivamente il Castello apparterrà alla famiglia trevigiana dei Sanzi.

Nel XVI secolo, Girolamo Giustinian, patrizio veneto, costruisce sulla traccia del precedente edificio distrutto da Cangrande della Scala, il Castello che noi possiamo ancora ammirare.Nella storia della Serenissima Repubblica di Venezia, la famiglia Giustinian ha lasciato una chiara traccia. Troviamo i Dogi Stefano e Marco Antonio, il Beato Nicolò Monaco e la Beata Eufemia e San Lorenzo, primo patriarca di Venezia.

L’attuale proprietario del castello, il Barone Vincenzo Ciani Bassetti, appartiene ad una famiglia trentina di antiche tradizioni agricole.
Infatti anche ai giorni nostri l’immagine del Castello è legata alla proprietà che lo circonda: la propria Azienda vitivinicola.

I terreni sono particolarmente vocati alla viticoltura con uno strato di “caranto” a 40 cm. di profondità; condizione indispensabile per ottenere grandi vini: profumati e tipici i bianchi, corposi ed adatti all’invecchiamento i rossi.

Nelle torri di entrata sono stati ricavati 4 appartamenti dotati di due stanze doppie, angolo cottura, bagno, soggiorno e aria condizionata.

I Vini

VILLA GIUSTINIAN Rosso IGT Veneto

vini-rossi-villa-giustinian

Il calibrato assemblaggio tra vini ottenuti dalle uve simbolo della viticoltura del Médoc; Cabernet (Sauvignon e Franc) e Merlot, (ai quali i vari Châteaux aggiungono talvolta piccole percentuali di Petit Verdot, Malbech o persino Carmenère) è uno dei temi più classici e tuttavia affascinanti della produzione vitivinicola mondiale.

Il Castello di Roncade ha costruito nel corso degli ultimi vent’anni una tradizione di tagli bordolesi d’alto livello. Prima del barone Ciani Bassetti non si può davvero affermare che l’Italia potesse vantare vini evocativi di nota eccellenza, quali ad esempio i grandi cru di Bordeaux.

Nel Villa Giustinian siamo in grado di riscoprire una straordinaria ricerca d’eleganza, finezza ed equilibrio. E’ la totale estraneità dagli eccessi, vissuta in chiave di muscolarità, iper-struttura, robustezza.
Una sovrabbondanza di frutto e di colore che caratterizza anche altre aree vinicole italiane, qui viene riproposta in una formula capace di trasformare quello che è il semplice sorseggiare un buon bicchiere di vino in un’esperienza straordinaria.

 

• Vitigni: Cabernet Sauvignon (40%), Cabernet Franc (20%), Merlot (30%), Malbec (10%)

• Zona di Produzione: Comune di Roncade, vigneti in poderi Teson e Pantiera
Terreno argilloso con substrato di caranto, allevamento a Guyot e Sylvoz, 5000 ceppi/ha, 65 q.li/ha. Vinificazione separata con rimontaggi e délestage. Affinamento in barrique e tonneau di rovere francese dai 18 ai 24 mesi, poi assemblaggio in botti da 18 hl.

• Colore: Rosso rubino intenso tendente al granato

• Profumo: vinoso e intenso, propone un frutto maturo completato da sentori speziati. Aromi terziari di vaniglia, tabacco da pipa, liquirizia, cacao, cuoio.

• Sapore: Asciutto, sapido, caldo, ricco di tannini preziosamente ammorbiditi dall’invecchiamento in barrique e tonneau. Di lunga persistenza.

• Alcool: 13% min.

• Zuccheri: 0,30 g/l max.

• Acidità totale: < 5 g/l

• Abbinamenti gastronomici: Importanti piatti di carne rossa, selvaggina, arrosti. Ideale in abbinamento a piatti della cucina locale con contenuti della tradizione.

• Temperatura di servizio: Minimo 18 / 20° C.

• Formati: 0,75 l, Magnum 1,5 l, Jeroboam 3,0 l

RABOSO DELL’ARNASA Raboso DOC Piave

vini-rossi-raboso-arnasa

• Zona di Produzione: Roncade, vigneti in località Pantiera circondati dal canale Arnasa.
Terreno argilloso con substrato di caranto, allevamento a Sylvoz, 5000 ceppi/ha; vinificazione tradizionale con follatura del cappello. Affinamento di 36 mesi in botti di rovere da 18 hl.

• Colore: Rosso rubino carico con leggeri riflessi granati

• Profumo: Vinoso intenso, caratteristico di marasca matura

• Sapore: Sapido, gradevole, corposo, morbido e vivace allo stesso tempo. Leggeri sentori di legno.

• Alcool: 13% min.

• Zuccheri: < 3 g/l

• Acidità totale: 6,00 g/l

• Abbinamenti gastronomici: Importanti piatti di carne rossa, oppure piatti che presentano una buona quantità di grasso (ad. es. l’anguilla).

• Temperatura di servizio: 20°C

 ROSSO DELL’ARNASA Merlot DOC Piave

vini-rossi-arnasa

Allevamento a Guyot e Cordone speronato, densità 5000 ceppi/ha, 80 qli/ha di uva. Terreno argilloso con substrato di caranto. Vinificazione tradizionale con follatura del cappello. Affinamento di 12 mesi in tonneau di rovere francese di 2° passaggio.

• Colore: Rosso rubino intenso, impenetrabile

• Profumo: Fine e complesso, fruttato e speziato; equilibrato. Sentori speziati e accenni terziari di caffè e di tabacco.

• Sapore: Intenso, asciutto. Di notevole persistenza e profondità, tannini soffici e contenuta acidità.

• Alcool: 13% min.

• Zuccheri: < 1 g/l

• Acidità totale: 5,30 g/l

• Abbinamenti gastronomici: Ideale con arrosti, carni rosse e selvaggina, salumi e formaggi di media stagionatura.

• Temperatura di servizio: Min. 18 / 20° C, consigliata una breve ossigenazione per esaltarne le caratteristiche

 

CABERNET DOC Piave

vini-rossi-cabernet

Il Cabernet è un vitigno originario del Médoc e delle Grave, in assoluto la zona più rinomata per la produzione di vini di grande qualità e longevità.

Concorrono alla sua produzione uve di Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon o Carmenere, da sole o congiuntamente.
In Italia ne esistono molte versioni, sia nelle variant più pure che in abbinamento ad altri vitigni rossi. Le sue capacità di adattamento gli consentono di resistere infatti alle più disparate condizioni climatiche e tecniche, senza che i suoi tratti peculiari ne vengano intaccati.

Il suo sapore è asciutto e pieno, rappresenta per tutti i palati esperti un bouquet complesso e affascinante.
Il Cabernet bene si accompagna a tutte carni, siano queste di cacciagione, pollame o brasati.

• Zona di Produzione: Roncade, vigneti adiacenti il castello, nel tipico Brolo.
Terreno argilloso con substrato di caranto, allevamento a Guyot e Sylvoz, vinificazione tradizionale e affinamento tra i 6 e i 12 mesi in botti di rovere da 18 e 50 hl.

• Colore: Rosso rubino intenso

• Profumo: Vinoso, intenso, giustamente erbaceo, note di violetta.

• Sapore: Caldo, morbido, armonico, leggero sentore di legno.

• Alcool: 12,5%

• Zuccheri: < 1 g/l

• Acidità totale: 5,40 g/l

• Abbinamenti gastronomici: Piatti di carne in genere, selvaggina a pelo

• Temperatura di servizio: Tra i 16 e i 20° C.

PINOT GRIGIO DOC Venezia

vini-bianchi-pinot

• Zona di Produzione: Roncade, vigneti in località Pantiera e Teson.
Terreno argilloso con substrato di caranto, allevamento a guyot, vinificazione con pigiatura soffice, mantenimento sulla feccia nobile fino all’imbottigliamento

• Colore: Giallo paglierino tendente al verdognolo

• Profumo: Fruttato, intenso, fresco, tipico dei vini d’annata

• Sapore: Gradevole, fresco, leggermente acidulo

• Alcool: 12,5%

• Zuccheri: 4 g/l

• Acidità totale: 5,5 g/l

• Abbinamenti gastronomici: Piatti di pesce in genere

• Temperatura di servizio: 12/14°C

PROSECCO BRUT Spumante DOC Treviso

vini-spumanti-brut

• Zona di Produzione: Roncade, vigneti in località Teson.
Terreno argilloso con substrato di caranto, allevamento doppio capovolto 3/5000 ceppi/ha, vinificazione con pigiatura soffice, presa di spuma con metodo charmat.

• Colore: Giallo paglierino scarico con riflessi verdolini. Perlage fine ed elegante e spuma persistente

• Profumo: Caratteristico, floreale e fruttato, esotico, lievi note erbacee.

• Sapore: Fresco, equilibrato, vivace al palato, secco

• Alcool: 11,5%

• Zuccheri: 9 g/l

• Acidità totale: 5,5 g/l

• Abbinamenti gastronomici: ideale per aperitivi, abbinabile anche a dolci secchi

• Temperatura di servizio: 8/10°C

Possibilità di visita guidata all’azienda tutto l’anno

CASTELLO DI RONCADE WINERY
Via Roma, 141
31056 Roncade – Treviso
Tel.: +39 0422 708736
Fax: +39 0422 840964
info@castellodironcade.it

 

Scrivi un Commento