Chef Eneko Atxa Vita da Chef

Chef Eneko Atxa

Scritto da lesaucier
Larrabetzu, 22 novembre 2012
La prestigiosa guida Michelin conferisce 3 stelle al ristorante Azurmendi . Questo premio rappresenta una tappa importante, è il primo ristorante nella provincia di Biscaglia a ottenere questa distinzione.
Un primato degno di nota per lo chef Eneko Atxa che, a 35 anni, è il più giovane chef in Spagna ad aver ottenuto le tre stelle
La presentazione della nuova edizione della Guida Michelin 2013 di Spagna e Portogallo, presso l’Hotel Ritz di Madrid, ha portato al rinnovo del suo progetto culinario, una cucina, legata al territorio e alle radici, sempre in evoluzione, con un punto di equilibrio perfetto tra avanguardia e radici della tradizione. Eneko Atxa ha ricevuto in tutta la sua carriera molti riconoscimenti, ma ottenere la terza stella Michelin, dopo sette anni di vita dell’Azurmendi, è senza dubbio il risultato più importante e per nulla scontato.
La cucina di Eneko in tre parole: serenità, identità e gusto
 
Chi è Eneko..
Nato a Amorebieta, nel 1977, la sua passione per la cucina è iniziata al fianco di sua madre e della nonna che nel corso degli anni gli hanno trasmesso la tradizione della cucina basca. Oggi riconosce che questi elementi ancora fanno da sfondo alla sua filosofia professionale, utilizzando prodotti tipici locali dei Paesi Baschi e della gastronomia popolare, applicando le tecniche che sono necessarie per trasmettere gli antichi sapori legati ad una creatività illimitata. Il risultato è un’altissima cucina basca, con una personalità speciale. Esempio di rispetto per le tradizioni locali sono il recupero della lukainka, un manzo chorizo proveniente dalle aziende agricole locali, e carne di maiale dalla razza autoctona basca di suini. Quindi, la sua cucina è tradizionale, ma si evolve.  
 
Eneko ha studiato presso la Scuola di Ospitalità in Leoia (Paesi Baschi), e ha lavorato in alcuni dei santuari baschi della gastronomia come Baserri Maitea , Asad o Zaldua, Andra Mari , Etxebarri , Martín Berasategui e Mugaritz . Ma quando l’occasione di aprire il suo ristorante è arrivata, Eneko non ci ha pensato due volte  ed è nato l’Azurmendi.
L’obiettivo è lo stesso in tutto, suscitare emozioni.
Nel 2006, la Food & Wine prestigiosa rivista ha consigliato il suo ristorante come uno dei migliori nuovi ristoranti in tutto il mondo ed ha ottenuto il Premio Euskadi, concesso dall’ Accademia basca della Gastronomia dove lo ha eletto il miglior chef dell’anno. Il cammino di Eneko è scandito dalle stelle che ha ricevuto, nel 2007 la prima, la seconda nel 2011 e la terza a novembre.
 
Il Ristorante..
Azurmendi è uno  spazio creato e progettato secondo la filosofia di Eneko, uno spazio che cerca l’identità e la diversità. Una splendida architettura ed un’eclettico mix tra stile industriale e quello più tradizionale delle case coloniche. E’ il primo ristorante sostenibile della penisola iberica , accumulo di acqua, tetti di vetro, riscaldamento radiante ad energia geotermica, fotovoltaica, impianti di depurazione e una terrazza spettacolare e in giardino più di 36 piante autoctone .
La capacità della struttura è di 500 persone, raro per un 3 stelle michelin e questo lo porta ad essere luogo ideale per cerimonie ed eventi
 

Azurmendi
Larrabetzu (Lezama) Bizkaia
Telefono: +34 944 558 866
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenta questo articolo