Chef Paolo Terminiello Primi di Pesce

Tagliatelle al nero di seppia con pesto e calamari – Chef Paolo Terminiello

Scritto da lesaucier
 
 
 
Ingredienti x 4 persone:
 
250 gr. Tagliatelle al nero di seppia La Pasta di Aldo
Olio extra vergine di oliva Dop Bio Coop. Olivicola di Canino q.b.
2 Filetti di alici di Cetara Delfino Battista
1 Calamaro medio pulito
Vino bianco Muller Thurgau Le Giarre 2009 Roeno
8 Pomodorini ciliegino Pachino I.G.P. Coop. Agricola Oro Verde
3 Zucchine piccole romanesche
3 Fiori di zucca
1 Bicchiere di pesto leggero (basilico fresco, olio extra vergine di oliva, sale grosso, parmigiano, pinoli)
80 gr. Cimette di rapa
 
Occorrente per preparare la ricetta
 
Pentola in acciaio con coperchio cm 24
Wok antiaderente cm. 28
Padella antiaderente cm 24
Per il pesto (preferibilmente un mortaio o in alternativa un frullatore)
Utensileria
Preparazione
 
Preparare il pesto.
Sciacquare il calamaro e tagliarlo a rondelle.Asciugare con carta assorbente.
Pulire e tagliare i pomodorini in 4 parti.
Sciacquare ed asciugare le zucchine, tagliarle a rondelle.
Sciacquare ed asciugare molto delicatamente i fiori di zucca. Eliminare il pistillo, sminuzzare il fiore con un coltello di ceramica.
Sciacquare le cimette di rapa.
 
Cottura:
 
Lessare la pasta in acqua abbondante salata, e con l’aggiunta di un goccio di olio.
Versare un filo di olio nel wok, aggiungere le acciughe farle sciogliere a fuoco basso con l’aiuto di un cucchiaio.
Alzare la fiamma, saltare il calamaro nel wok. Sfumare con il vino, lasciare evaporare e completare la cottura (pochi minuti) rigirando spesso il calamaro.Assaggiare e salare se necessario.
Nella padella con dell’olio, versare le cimette poi le zucchine ed infine i pomodorini.Cuocere a fiamma media per pochi minuti. Salare e versare tutto nel wok.
Versare anche il pesto e girare.
Scolare la pasta ben al dente (circa 2 minuti) e terminare la cottura in padella.
Aggiungere se necessario l’acqua di cottura della pasta.
Nella padella scottare i fiori di zucca e aggiungerli alla pasta.
Con un cucchiaio ed una forchetta avvolgere a nido la pasta e sistemarla al centro del piatto, aggiungere del condimento e un filo d’olio.
 
In abbinamento:
Muller Thurgau Le Giarre 2009 Roeno (Temperatura di servizio 8°C)
 
 
 
Autore Paolo Terminiello
Personal Chef
www.chefacasatua.net